domenica 17 maggio 2015

Venezia ultime uscite mercoledì a Cavallino giovedi a Pellestrina

Un allenamento e due amichevoli, poi il sipario sulla stagione 2014-2015 per l’FBC Unione Venezia e il pallone in campo lascerà il posto al pallino in mano al presidente Korablin, l’unico che può sciogliere le riserve sul futuro del club. Serena rivedrà i suoi giocatori martedì al Taliercio per l’ultimo allenamento, poi doppia amichevole, mercoledì il Venezia sarà al Cavallino (ore 19) e giovedì chiusura a Pellestrina (ore 16.30) dove affronterà nel primo tempo il Nuovo San Pietro Calcio e nel secondo il Pellestrina.
Intanto il Centro Coordinamento Unione Venezia Clubs, attraverso una lettera firmata dal presidente Angelo Torresin, ha voluto “ringraziare tutti i tifosi che hanno continuato a sostenere la squadra nonostante tutte le difficoltà incontrate durante la stagione”. Mano aperta anche nei confronti di staff tecnico-organizzativo e giocatori “che si sono resi partecipi del traguardo della matematica permanenza in categoria, un ringraziamento particolare a Michele Serena, e parole meno dolci nei confronti di società e istituzioni: la prima “è stata poco presente e non collaborativa specialmente con il tifo organizzato”, mentre le istituzioni “hanno dato poco o nulla per contribuire a sostenere non solo il calcio, ma tutto lo sport del nostro Comune, e poi che
dire di tutte quelle imprese nostrane, e non, che a Venezia fanno affari milionari e che non si curano di dare supporto alla nostra squadra”. La chiusura è con una speranza. “Nonostante tutte le difficoltà, noi ci siamo e ci saremo sempre come ogni anno a tifare i Nostri colori”. (m.c.)