venerdì 15 maggio 2015

Le lamentele raccolte da un gruppo Fb

La manutenzione del verde pubblico è in queste ore uno dei temi più discussi tra Lido e Pellestrina. Erba troppo alta nei parchi pubblici, ai Murazzi, nelle aiuole con siepi, rovi e piccoli arbusti che invadono i marciapiedi. Ieri finalmente è stata sfalciata l’erba nel parcheggio del Bassanello a Malamocco, dove negli ultimi giorni era diventata un’impresa persino posteggiare l’auto. Ma in tanti stanno protestando, e il gruppo Facebook Insieme per il Lido e Pellestrina ha raccolto innumerevoli lamentele. In Piazzale Bucintoro, nei lungomari, alle Terre Perse come a Ca’ Bianca, ma anche nel lungo laguna lidense l’erba alta la fa da padrona. Il problema si fa sentire soprattutto nei parchi, dove i bambini cercano di giocare e dove, con l’erba molto alta, è anche più difficile capire se sotto ci sono dei potenziali pericoli come rami, sassi o dei rifiuti. Non meno bene va a Pellestrina, dove il problema è particolarmente evidente sui camminamenti dei murazzi, dove in alcuni punti rendono impossibile passeggiare. Infine, Venezia Domani ha scritto al commissario Zappalorto denunciando discariche abusive e accumuli di materiale contenente eternit in alcuni punti di Pellestrina. Una lettera corredata
da immagini lampanti che stigmatizza il fatto che siano ancora presenti situazioni simili senza che sia avvenuta alcuna bonifica. In particolare a Portosecco. Al commissario Zappalorto è stato chiesto un intervento di bonifica della zona. (s.b.)