venerdì 6 marzo 2015

«No alla riduzione delle corse del ferry boat Actv»

Inizia oggi una raccolta di firme per chiedere che non vengano ridotti i servizi del ferry boat Actv che collega Pellestrina al Lido da Santa Maria del Mare ad Alberoni e viceversa. La promuove il movimento Insieme per cambiare di Antonio De Martino che, proprio a Pellestrina, ha organizzato nelle ultime ore una riunione tra gli abitanti per raccogliere adesioni, capire le criticità e lanciare iniziative in favore della cittadinanza. La petizione nasce da voci che stanno circolando da tempo a Pellestrina su questa ipotesi di riduzione delle corse notturne nel collegamento tra le due isole. «La petizione sarà poi inviata ad Actv, Avm e Comune per chiedere che non si prenda comunque in considerazione in nessun modo una simile opzione», dice De Martino.
«I residenti di Pellestrina hanno già moltissimi problemi, hanno subito forti penalizzazioni con la crisi della pesca e della cantieristica, e già hanno difficoltà nei trasporti con molte proteste che in passato sono nate per i problemi sorti con la linea 11. Una eventuale riduzione di corse del ferry boat significherebbe penalizzare ancor più l’isola e i suoi abitanti. Non siamo disposti ad accettarla». La riunione del movimento Insieme per cambiare si è svolta al ristorante Ai Pescatori, e ha visto molti residenti in prima fila per sollevare problematiche e cercare soluzioni. Dopo il gruppo di lavoro creato al Lido, il movimento di Antonio De Martino cerca ora di fare sinergia anche su Pellestrina. «Abbiamo in programma una riunione settimanale per fare fronte alla situazione e cercare di sollevare tutti i problemi delle sue isole, e al tempo stesso cercare anche soluzioni che rispondano alle esigenze dei quasi ventimila cittadini residenti». (s.b.)