mercoledì 4 marzo 2015

Incendio in zona La Mara sterpaglie, legno e reti a fuoco

Vigili del fuoco e Protezione civile sono stati impegnati per oltre tre ore, lunedì sera, per spegnere un incendio di origine quasi certamente dolosa in zona La Mara. Un’area già più volte presa di mira dai piromani: questa volta, sul fronte lagunare, hanno preso fuoco sterpaglie, legname e reti da pesca. Forse quelle utilizzate per le seppie e che tra poche settimane sarebbero state gettate in acqua dai pescatori della zona. Proprio queste reti, bruciando, hanno creato qualche problema in più a pompieri e volontari dell’isola.
Tuttavia, in circa tre ore il rogo è stato spento, riportando la situazione alla normalità. I carabinieri della stazione di Pellestrina, intervenuti sul posto, stanno cercando di fare chiarezza su questo ennesimo episodio in zona La Mara, il primo nei mesi invernali.
Tutti gli altri incendi, sempre di sospetta origine dolosa, si erano verificati tra luglio e agosto degli ultimi tre anni. Per fortuna non ci sono abitazioni nelle immediate vicinanze di questi campi abbandonati, cosa che ha evitato disagi ai residenti. (s.b.)