venerdì 29 agosto 2014

Ritrovata ragazzina fuggita di casa

Quanto è difficile l'adolescenza. Per una ragazzina quindicenne, proveniente dall'est Europa, presa in affido da una famiglia italiana, può essere anche particolarmente difficile e una vacanza al mare può non bastare a superare i dubbi e le paure di quell'età.
È', forse, in un quadro del genere, che va collocata la “fuga” di quella giovane, martedì pomeriggio, sebbene lei, ritrovata dalla polizia locale di Chioggia, non abbia dato alcuna spiegazione, ma si sia limitata a farsi riaccompagnare dai genitori affidatari. Loro l'avevano persa di vista poche ore prima, sulla spiaggia di Ca’ Roman, dove erano in vacanza. Preoccupatissimi avevano avvisato i carabinieri i quali avevano inoltrato la segnalazione a tutte le forze dell'ordine della zona. Ed erano stati due agenti della polizia locale, in servizio di pattuglia a piazza Vigo, a metà pomeriggio, che avevano visto scendere dal vaporetto, proveniente da Pellestrina, una ragazza che corrispondeva alla descrizione della “fuggitiva”. Fermata, lei non ha cercato di scappare e, poco dopo, è stata affidata ai carabinieri e da loro riconsegnata allacoppia italiana che l'attendeva con ansia. (d.deg.)