domenica 27 luglio 2014

Orari Actv pendolari del Civile sul piede di guerra

Una lettera ad Actv per chiedere la modifica di orario di motoscafo oppure autobus, e consentire così ai pendolari che lavorano all’Ospedale Civile di rientrare a Pellestrina la sera senza perdere le coincidenze. A scriverla è stato l’ex consigliere comunale Alessandro Scarpa Marta, e il nodo è tutto al terminal del Lido in Piazzale Santa Maria Elisabetta. Quando il turno serale termina alle 21, numerosi addetti dell’ospedale si imbarcano in tutta fretta sul motoscafo per raggiungere il Lido. Purtroppo la corsa di linea 11 dell’autobus per Pellestrina alle 21.25 non riescono quasi mai a prenderla, dovendo così attendere in Piazzale fino alle 22.25. Vale a dire un’ora, prima di po-tersi rimettere in viaggio verso casa. Il disagio degli operatori sanitari ha portato alla richiesta di una modifica degli orari, o all’approdo dell’Ospedale oppure dalla zona di San Zaccaria.
«Per chi svolge un lavoro impegnativo e soggetto a turnazione, come quello degli operatori sanitari, perdere anche un'ora alla fermata dell’autobus diventa un vero e proprio sacrificio che a lungo andare diventa un disagio», commenta l’ex consigliere Alessandro Scarpa Marta. (s.b.)