venerdì 21 marzo 2014

Dirigente squalificato per tre mesi

Un addetto del Pellestrina lanciò la bandierina addosso all’arbitro 

Squalificato fino alla fine di giugno per avere contestato l'arbitro nonostante fosse incaricato di fare il guardialinee, arrivando addirittura a lanciargli contro una bandierina. È successo nel campionato giovanile allievi del comitato di Venezia, con il dirigente del Pellestrina Giovanni Vianello fermato fino al prossimo 30 giugno perché “espulso dal campo per offese al direttore di gara, gli lanciava contro una bandierina colpendolo ad una gamba e procurandogli un momentaneo dolore. Lasciava il campo reiterando gli insulti alternati ad un linguaggio blasfemo fino al termine della partita”. L'episodio risale a una gara disputata il 12 marzo, visto quanto accaduto è stato deciso di fermare Vianello per il resto della stagione in corso considerato che il 1º luglio segna l'inizio dell'annata 2014-2015.