venerdì 17 gennaio 2014

Al terminal pochi posti per le auto

Nuova interpellanza del consigliere Scarpa all’assessore Bergamo

Il parcheggio del terminal Actv di Pellestrina continua a far discutere e i residenti sono sempre più indispettiti dalla situazione. Pochi posti utili, molti utenti, e una Ztl che viene ritenuta inutile con multe a raffica. Partendo dal presupposto che sull’isola non esiste un piano della viabilità urbana, e che questo rende tutto più difficile, la possibilità di parcheggiare le auto in certe zone di conseguenza assume i connotati di una vera impresa. E l’area antistante il terminal Actv con i vaporetti diretti a Chioggia ne è la testimonianza.
Il consigliere comunale Alessandro Scarpa ha quindi protocollato in queste ore una interpellanza all’assessore alla Mobilità, Ugo Bergamo. Da qui la richiesta di trovare, assieme alla Municipalità, «una soluzione creando nuovi parcheggi adiacenti alla fermata del vaporetto, in modo da dare la possibilità ai residenti di parcheggiare le loro auto senza problemi e senza essere soggetti a multe. Quindi di convocare una riunione urgente con le associazioni dell’isola e i residenti per ascoltare quali sono i problemi reali, confrontarsi e ricevere consigli della popolazione che, conoscendo bene il posto, potrebbe fornire soluzioni utili agli amministratori e ai tecnici comunali». I posti auto sono infatti troppo pochi per soddisfare le esigenze della popolazione, in particolare al giovedì, perché a Chioggia è giorno di mercato, e moltissimi abitanti di Pellestrina vi si recano per fare le spese. Un problema che poi si ripresenta anche il sabato e la domenica» conclude il consigliere comunale. (s.b.)