giovedì 14 novembre 2013

Ritorno di fiamma sul battello officina Actv. Due ustionati

Un piccolo incendio si è sviluppato nel vano motore mentre il natante tornava in cantiere a Pellestrina. Il pilota e un operaio si sono bruciati leggermente le mani per spegnerle

Un incendio si è sviluppato nel vano motore di un battello officina dell’Actv e due dipendenti si sono bruciacchiati le mani. I due, un pilota e un operaio, sono infatti rimasti lievemente ustionati nel tentativo di spegnere le fiamme.
L'incendio, avvenuto davanti all'isola di Pellestrina, mentre il battello officina stava rientrando al cantiere aziendale. Si tratta di un vecchio motoscafo adibito al trasporto dei materiali necessari per interventi di piccola entità sui pontili aziendali e presso le unità di più grandi dimensioni.
Le fiamme sarebbero state causate da un surriscaldamento del motore, dovuto, probabilmente, per un oggetto che si è impigliato nell'elica. I due dipendenti sono stati portati al pronto soccorso per controlli e sono stati medicati e dimessi.