giovedì 17 ottobre 2013

Nuove intitolazioni stradali una a Raimondo Vianello

Raimondo Vianello, don Olinto Marella e il Cagnaccio sono tre delle prime proposte che la Municipalità intende portare avanti per l’intitolazione di alcune strade dell’isola rimaste ancora anonime. Con l’assessore Tiziana Agostini c’è stato già un primo incontro, ma l’iter non sarà brevissimo, forse un anno, perché dipende anche dal costo del rifacimento dei ninzioleti, già previsto per le numerose vie di Pellestrina. «Sono almeno sette le strade dell’isola senza un nome, e ci pare giusto che questa lacuna venga colmata, guardando a personaggi che con Pellestrina hanno avuto anche un forte legame», dice il presidente della Municipalità, Giorgio Vianello. «Raimondo Vianello ci è venuto in mente anche perché suo nonno ha già una strada intitolata. Si tratta di Gige Vianello, comandante di Marina, che faceva su è giù in barca tra Venezia e Pellestrina. Vedremo di portare a termine anche questo progetto, ci terremmo molto, ma dobbiamo attendere che si sblocchi la questione dei fondi per i ninzioleti». (s.b.)