domenica 20 ottobre 2013

«Il palasport riapre tra un mese»

L’annuncio dell’assessore Panciera in visita a Portosecco

Il palasport di Portosecco riaprirà alle società sportive dell’isola entro un mese. E’ questo il termine temporale dato ieri dall’assessore allo Sport Roberto Panciera, alla luce del sopralluogo fatto con i tecnici del suo assessorato e con l’architetto Medoro. Come è noto, il palasport è chiuso da oltre due anni, dopo essere stato scoperchiato da una tromba d’aria. Ma un impianto che probabilmente, in quanto a sfortuna, non ha eguali, visto che quella di due anni fa era stata la seconda volta nella quale parti di tetto venivano staccate dal vento. In pratica, in cinque anni, è rimasto aperto solo per pochi mesi. «Una vicenda che davvero non credo abbia precedenti”, commenta l’assessore Panciera, “ma adesso siamo qui per risolvere la situazione e aprire finalmente, e si spera senza più alcun problema, questo impianto sportivo. Il tetto è sistemato, la superficie di gioco in materiale sintetico non dovrebbe avere alcun problema, e ci resta solo da fare una verifica sugli impianti elettrici e idraulici. Dopodiché contiamo di poter avere l’agibilità, ed entro un mese far entrare gli sportivi per allenamenti e partite». A Pellestrina c’è grande attesa, perché si sente la necessità di poter usufruire di questo palasport, ideato e costruito proprio per dare una risposta alle molte realtà dell’isola che praticano discipline indoor dalla pallacanestro al volley, dalle arti marziali al calcetto. «Si comincerà con una assegnazione temporanea per poter iniziare le varie attività sportive», conclude l’assessore allo Sport, Roberto Panciera. «Quindi si procederà con la preparazione di un bando pubblico secondo i regolamenti in vigore. In questo modo, però, saremo in grado di garantire l’attività sportiva da subito a tutte le società dell’isola».
Simone Bianchi