venerdì 8 marzo 2013

Bus Actv, d’estate si cambia linea

Trasporti ma anche marciapiedi, piste ciclabili, palacinema e lavori di restyling di Piazzale Santa Maria Elisabetta e Gran Viale. Il Lido in queste settimane è al centro di molteplici discussioni e polemiche. Entro due settimane, ad esempio, la municipalità convocherà un consiglio straordinario a cui verranno invitati gli assessori comunali ai Lavori pubblici e alla Mobilità per affrontare di nuovo la questione di Santa Maria Elisabetta. Un confronto atteso, al quale prenderanno parte di sicuro comitati, associazioni ambientaliste, categorie economiche e cittadini. A richiederlo è stata la minoranza, con le firme depositate da Pd, Udc e IdV. Atto siglato il 28 febbraio scorso. La maggioranza vorrebbe però che prendessero parte al consiglio straordinario anche gli assessori alle Attività produttive e all’Ambiente per completare il confronto sui temi anche dei plateatici e del verde pubblico. (s.b.) LIDO L’assessore Ugo Bergamo ha inviato alla Municipalità le proposte per i servizi automobilistici estivi garantiti da Actv al Lido e a Pellestrina. Si sono concluse le rilevazione chieste dal Comune all’azienda per verificare problematiche o vantaggi per quanto riguarda il complesso di variazione apportate alla rete automobilistica delle due isole dopo il 17 dicembre scorso. Molte erano state le proteste da parte dei residenti di zone specifiche come i lungomari, ma erano poi arrivate anche petizioni, comprese quelle dei pellestrinotti per le modifiche apportate alla linea 11 che collega Lido e Pellestrina. L’assessore Bergamo ha preso atto che le fermate aggiuntive della linea 11 a via Alvisopoli non sembra abbiano avuto gli esisti sperati, con pochissimi passeggeri che vi salgono. Mentre per ciò che riguarda quelle aggiunte in Lungomare Marconi nei giorni festivi, viene valutato positivamente il mantenimento. In-fine, in merito alla riduzione da due a una vettura della corsa delle 16.05 e 18.35 in partenza da Santa Maria Elisabetta, il numero di passeggeri imbarcati nel periodo di rilevazione ne giustificherebbe anche in questo caso una soltanto. Dal momento che nel corso del mese di marzo Actv dovrà definire i nuovi servizi estivi anche per la rete automobilistica di Lido e Pellestrina, alla luce di quello che sarà l’incremento inevitabile di passeggeri per l’apertura delle spiagge e poi la Mostra del Cinema, Bergamo ha riproposto il modello che era stato applicato lo scorso anno nel medesimo periodo con un servizio invariato per la linea 11, una frequenza ogni 20 minuti per la linea A che collega Santa Maria Elisabetta al faro Rocchetta degli Alberoni. Stesso dicasi per la B che da via Klinger a San Nicolò raggiunge la spiaggia degli Alberoni attraversando le vie Gallo e Malamocco. La CA e la CO da Piazzale Santa Maria Elisabetta e ritorno attraverso i lungomari per servire le spiagge avranno una cadenza anch’esse ogni venti minuti, e lo stesso dicasi per la G che da via Klinger a San Nicolò al centro dell’isola non subirà variazioni nel servizio serale. La Linea N notturna effettuerà il medesimo servizio attuale, mentre la V da San Nicolò a via Colombo avrà una cadenza ogni 20 minuti con possibilità di prolungamenti fino a via Parri a Malamocco. «Dal momento che la A e la B in estate garantirebbero una frequenza di sei corse l’ora dal centro del Lido agli Alberoni», osserva Bergamo, «ritengo che si possa pensare di sospendere le fermate che la linea 11 fa ora agli Alberoni, Stella Maris e San Camillo nella modalità di salita in direzione Lido e discesa in direzione Pellestrina. E questo in considerazione del maggior utilizzo della linea anche da parte dei turisti non presenti in altre stagioni». Ora Bergamo rimarrà in attesa delle valutazioni da parte della Municipalità, che dovrà affrontare la questione in commissione Trasporti e probabilmente anche in Consiglio. Poi si vedrà anche se le modifiche apportate alla linea 11, con eventuale sospensione delle fermate agli ospedali e in via Alvisopoli, saranno gradite ai comitati dei pendolari di Pellestrina. Simone Bianchi