lunedì 20 febbraio 2012

La partita di novembre finì in rissa

Sabato 12 novembre 2011 al Comunale di via Bramate a Stra il Pellestrina fa visita ai padroni di casa dello Stra Riviera del Brenta.
      La partita, valida per il 10. turno di andata del campionato provinciale Juniores, va al riposo sul risultato di 1-0 per gli ospiti e da quale momento non riprende più. Il motivo? «Dirigenti e giocatori di entrambe le società - ricostruisce il comunicato 18 del 16 novembre della Delegazione Lnd di Venezia - davano luogo a una rissa che l'arbitro a stento riusciva a sedare mandando tutti negli spogliatoi».
      Da qui la decisione del direttore di gara di sospendere la gara, anche perché il parapiglia generale si protrae e gli animi si placano non prima dell'arrivo delle Forze dell'Ordine.
      Nello stesso comunicato il Giudice Sportivo infligge la sconfitta per 3-0 a tavolino ad entrambe le squadre e squalifica, al massimo sino a fine 2011, i due capitani, altri giocatori oltre all'allenatore del Pellestrina e al massaggiatore dello Stra. Ristabilita con difficoltà la quiete, la bagarre è poi proseguita nelle settimane successive, con entrambe le società determinate ad adire le vie legali, convinte tanto delle proprie ragioni quanto delle altrui colpe, fino al punto di ricorrere anche contro lo 0-3 a tavolino e le varie sanzioni.
      Il gesto più eclatante è stato però lo stop deciso dallo Stra alla trasferta dei proprio giocatori a Pellestrina per una gara della categoria Pulcini.
      Nonostante tanta fermezza e apparente inconciliabilità la Commissione Disciplinare Territoriale (che ha rigettato i vari ricorsi contro le squalifiche) ha convocato le parti riuscendo a farle ravvedere, fino a trovare un comune punto d'incontro e imporre la «Giornata dell'amicizia» così da «far disputare una gara tra le due squadre Juniores e Pulcini indipendentemente dalla validità ai fini della classifica, partita da accompagnare con un momento conviviale a base di prodotti tipici locali». Una sentenza innovativa e che, a sentire gli addetti ai lavori, farà giurisprudenza. Per la cronaca il return match Pellestrina-Stra è in agenda sabato 24 marzo.
      Marco De Lazzari