giovedì 16 febbraio 2012

I residenti chiedono approdi Actv più sicuri

Il tema della sicurezza dei trasporti acquei da e per Pellestrina è arrivato anche in commissione consiliare a Ca’ Farsetti. Al confronto hanno partecipato anche l’assessore alla Mobilità, i tecnici di Actv e rappresentanti del comitato dei pendolari. L’azienda ha promesso il miglioramento in tema di sicurezza per quanto riguarda l’approdo secondario, ma i residenti hanno chiesto che venga ampliato il piano di emergenza in caso di incidente, mantenendo di riserva un mezzo agli ex Cantieri De Poli ora sede delle manutenzioni di Actv per evitare altri blocchi dei trasporti fino al Lido. (s.b.)