giovedì 26 gennaio 2012

Il tunnel sotto il mare

Leggendo dell'ipotesi lanciata alla grande dall'autorità di porto di Venezia di utilizzare i lavori del MoSE per collegare via auto Pellestrina e raggiungere la nuova stazione crocieristica da costruire utilizzando l'attuale struttura "provvisoria" costruita per la realizzazione dei moduli del MoSE, resto basito, ricordando a me stesso il coro di "impossibile" e di no ideologici che mi sommerse quando fui io (a nome dell'allora AN di Venezia) a proporre il collegamento dei litorali sfruttando i lavori del MoSE e a chiedere di ripensare un utilizzo compatibile per la nuova isola artificiale di Pellestrina. E ancor piú amaro in bocca mi resta per i tentativi fatti in extremis negli ultimi anni da consigliere provinciale del PDL per cogliere l'occasione dei sottopassaggi del MoSE per collegamenti anche civili, tutti sistematicamente osteggiati. Ora forse cambierà il vento? Attendo, turbato e curioso, il dipanarsi degli eventi...
      Pietro Bortoluzzi
          
Consigliere Provincia
          
municipale PDL di Venezia