giovedì 1 dicembre 2011

Pellestrina, autobus incastrato nell’approdo del ferry

Secondo incidente e torna la polemica sulla sicurezza in attesa del completamento dei lavori al nuovo attracco

Le ruote posteriori dell'autobus si incastrano tra l'approdo e il ferry boat, e la linea 11 va in palla. È accaduto ieri con la corsa delle 7.12 diretta al Lido, è accaduto lunedì, alle 6.10 sempre nell'imbarco di S.Maria del Mare direzione Alberoni. Due episodi in tre giorni, che la dicono lunga sullo stato di sicurezza dell'imbarco. Da circa due settimane, infatti, a causa di alcuni lavori di manutenzione, il nuovo approdo del ferry non può essere utilizzato, e si ripiega ovviamente, su quello vecchio. Quindi, per pareggiare il livello della marea rispetto al terreno, sono utilizzate, come in passato, delle passerelle in ferro spostate dai marinai, che permettono la salita e la discesa dal ferry dei mezzi in gomma, in modo che dovrebbe risultare agevole. Peccato che gli attuali autobus siano molto più grandi e pesanti rispetto a quelli che circolavano quando il nuovo attracco era ancora al di là da venire. E ieri, come lunedì, uno di questi autobus si è incastrato con le ruote posteriori nelle passerelle di ferro, arrivando a spostarne una. Dopo il primo momento di sorpresa, sono stati fatti scendere tutti i passeggeri, ed il personale dell'Actv, è riuscito a riportare la situazione alla normalità, con soltanto una trentina di minuti di ritardo.
      «È pazzesco - dice il consigliere comunale Alessandro Scarpa - due episodi in tre giorni, e per fortuna nessuno si è fatto male. Ci sarà un'inchiesta, perché secondo me si agisce sempre con troppa leggerezza».