giovedì 29 dicembre 2011

In pizzeria non c’è posto Ubriaco danneggia il locale

Un ubriaco ha scatena l’inferno in una pizzeria di San Barnaba. Ed è finito in manette.É successo l’altra sera, attorno alle 21.30. Una coppia di veneziani, sui 40 anni, è entrata nel locale visibilmente ubriaca. Volevano mangiare una pizza, ma non c’era posto. A quel punto, hanno preteso degli spritz, anche se la pizzeria non effettuava servizio bar. Inutili le spiegazioni fornite dal titolare. L’uomo, in particolare, è andato in escandescenza. Barcollando è andato dietro al bancone per prepararsi da solo l’aperitivo. É poi scivolato, andando a sbattere contro il frigobar e gettando a terra gran parte delle bottiglie. Le altre le ha scagliate contro il titolare del locale e una cameriera, che fortunatamente sono riusciti a scansarsi in tempo. In un locale ormai devastato, il titolare è comunque riuscito a bloccare l’ubriaco fino all’arrivo dei carabinieri. Sul posto è accorso anche il Suem, visto che l’uomo si era procurato varie ferite nella sua furia. Ma l’impresa non è stata facile: l’ubriaco ha iniziato a inveire e scalciare, tanto che per farlo curare dai sanitari i militari hanno dovuto ammanettarlo. La coppia è stata quindi trasportata al comando di San Zaccaria, con l’aiuto anche della polizia municipale, tra le escandescenze di entrambi. Alla fine l’uomo, C. G., 42 anni, di Pellestrina, è stato arrestato per tentata estorsione, danneggiamento aggravato continuato e resistenza a pubblico ufficiale continuata; la donna denunciata a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale.