domenica 4 dicembre 2011

Dimesso dall’ospedale l’operaio caduto nel cantiere del Mose

(L.M.) È già stato dimesso dall'ospedale e sta meglio l'operaio albanese di 25 anni infortunatosi venerdì nel cantiere del Mose di Santa Maria del Mare a Pellestrina in attività dal 2003. Nessuna frattura, contrariamente a quanto si temeva inizialmente, e prognosi di dieci giorni. L'uomo da di più di due anni lavora come carpentiere e caposquadra alla costruzione dei cassoni di alloggiamento delle paratoie, per la Società Italiana Costruzioni Srl, e venerdì è caduto da un'altezza di circa quattro metri. Immediatamente stabilizzato l'infortunato è stato prelevato da un elicottero del 118 sopraggiunto da Padova in 6 minuti, che è atterrato sull'elisuperficie del cantiere. È stato trasportato all'ospedale dell'Angelo a Mestre, dove è stato sottoposto a tutti i controlli necessari.