mercoledì 21 settembre 2011

La solidarietà parte da Pellestrina. I calciatori aiutano gli altri

Una squadra di calciatori amatoriali di Pellestrina, accompagnata da 51 tra amici a parenti, ha partecipato domenica scorsa a un torneo benefico che si è svolto a San Donà di Piave. L’iniziativa ha permesso di raccogliere fondi in favore della locale associazione Anffas, della Casa del Girasole, un centro di lavoro guidato per persone disabili, e dell’associazione Insieme si può. Una giornata che è stata caratterizzata da emozioni, momenti di festa e sport. Tra i pellestrinotti che hanno preso parte all’iniziativa, anche rappresentanti dell’associazione Tra Mare e Laguna. «Siamo riusciti tutti assieme e fare felici tanti ragazzi diversamente abili che di questi momenti gioiosi ne hanno davvero bisogno - spiega Alessandro Scarpa - Ragazzi che sono stati poi coinvolti anche in una gara di calci di rigore. Al torneo hanno invece partecipato amatori di San Donà di Piave, Mestre e appunto Pellestrina. Una giornata ricca di emozioni alla quale abbiamo partecipato con entusiasmo». Per gli amatori di Pellestrina si tratta del secondo evento in poche settimane, al quale hanno partecipato per raccogliere fondi in favore di associazioni che assistono persone meno fortunate. (s.b.)