domenica 27 marzo 2011

Contestate le nuove circoscrizioni elettorali

Alle prossime elezioni Provinciali del 2014, Lido e Pellestrina saranno unite a Sant’Elena in un unica circoscrizione elettorale, ma modifiche al sistema sono state previste anche per gli altri sestieri del centro storico veneziano e delle isole della Laguna nord. A scoprire la vicenda è stato il consigliere comunale Alessandro Scarpa Marta (Lista Brunetta) nel corso della riunione della VII commissione consiliare che si è svolta nei giorni scorsi a Cà Farsetti. Tra le carte finite sul tavolo dei consiglieri comunali c’era anche quella che riportava la modifica relativa alle circoscrizioni elettorali. Se il caso di Lido e Pellestrina appare il più anomalo, anche in virtù di alcune recenti polemiche legate alla Proloco delle due isole, è tutto da valutare il caso legato invece al sestiere di Castello, suddiviso in due: Castello ovest abbinato a San Marco e Cannaregio e Castello est finito invece con Murano, Burano e Cavallino-Treporti. «Non riusciamo a capire il perchè di queste modifiche - osserva il consigliere Scarpa - Oltretutto mai pubblicizzate e finite sui nostri tavoli solo in fase così avanzata, senza quindi che nessuno abbia avuto la possibilità di fare delle osservazioni. Qualcuno ha delle responsabilità e ne deve rispondere, perchè soprattutto il caso di Lido e Pellestrina è assurdo. Si fanno tante polemiche perchè le due isole non possono avere (secondo il Comune) una Proloco, e poi vengono unite a una porzione del centro storico dal punto di vista elettorale. Esigiamo chiarezza e, se si è ancora in tempo, che si faccia un passo indietro perchè si tratta di un caso assurdo». (s.b.)