sabato 28 febbraio 2009

Grande festa sull’isola per i 107 anni di nonna Amalia Trivellato

 

Amalia Trivellato compie oggi 107 anni. L’eccezionale traguardo è stato raggiunto presso la Casa di Riposo dell’Opera S.Maria della Carità a S.Maria del Mare, da un’esile e dolce nonnina, che continua, nonostante non sia più completamente autosufficiente, a mantenere una mente lucida e vivace. La grande festa, preparata in casa di riposo, slitterà di qualche giorno, perché Amalia si sta riprendendo da una brutta influenza che aveva fatto temere un po’ tutti, ma, come è tipico di lei, ha affrontato l’episodio con forza e caparbietà, superandolo. Veronese, classe 1902, per forza di cose è la memoria storica della casa, dove è arrivata in piena forma quindici anni fa, quindi già ultranovantenne. Una vita comune; il grande amore per il marito che la porta a trasferirsi a Venezia, dove nascono i suoi tre figli. La morte del coniuge e l’ulteriore trasferimento a Milano, da una delle figlie, dove rimane fintanto che entra in casa di riposo. Aspetto mite ma carattere di ferro, Amelia in questi anni è riuscita ad instaurare buoni rapporti con tutti, amici ospiti e personale, ed è pure riuscita a ritagliarsi quegli spazi necessari per coltivare le cose che le piacevano di più: leggere e lavorare a maglia, ora ovviamente un po’ abbandonati. A festeggiarla oggi, in modo tranquillo, i figli, il direttore Pier Paolo Perutto, le amate suore e il dottor De Micheli.
      Annalisa Busetto