martedì 24 gennaio 2017

Ferry boat, la petizione anti-ticket a quota 1.500 firme

Ha raggiunto le 1.500 firme la petizione dei residenti di Lido e Pellestrina per chiedere al Comune di eliminare il pagamento del biglietto per il conducente dei veicoli che si imbarcano sui ferry boat Actv di linea 17 e 11. Il primo collega il Lido al Tronchetto, il secondo il Lido a Pellestrina. Tutto iniziò alcuni mesi fa dopo una multa presa da una ragazza sandonatese, che non sapeva di dover pagare il biglietto per lei oltre a quello dell’auto. E fino a pochi anni fa i conducenti infatti non lo pagavano.
La scelta di Actv in questo senso ha sempre creato malumori tra i residenti delle due isole. «Stiamo pensando di allungare i tempi della petizione per raccoglierne altre e rafforzarla», commenta Antonella Stefani, tra i promotori dell’iniziativa. «Poi ci rivolgeremo al Comune e ad Actv. Questo problema riguarda tutti, non solo i residenti delle due isole, perché anche
i turisti e i conducenti di tir o altri mezzi del settore commerciale si trovano a dover pagare il biglietto». E se per un residente il biglietto costa 1,50 euro, per chi non ha la tessera VeneziaUnica il costo passa a 7,50 euro oltre al quello del trasporto dell’autoveicolo. (s.b.)