sabato 12 novembre 2016

«No al biglietto per il conducente» Raccolte 1300 firme

Ha raggiunto le 1.300 firme raccolte, la petizione promossa al Lido e a Pellestrina contro l'obbligo per il conducente degli automezzi di pagare il biglietto per salire sui ferry boat. I promotori intendono chiedere a Comune e Actv di tornare alle regole di qualche anno fa, ritenendo che sia sufficiente già pagare il biglietto per l'automezzo. Da tre settimane la raccolta firme ha visto impegnati numerosi cittadini e commercianti delle due isole, dopo la multa salata comminata dai controllori a una ragazza di San Donà alla quale, oltretutto, non sarebbe stato neppure detto in precedenza di dover pagare il ticket oltre a quello riservato alla vettura. Dopo la modifica introdotta da Actv, e il biglietto da 1,50 euro aggiuntivo per il conducente, il tema era sempre stato osteggiato da lidensi e pellestrinotti alle prese con i ferry boat di linea 11 e 17, finché la multa delle scorse settimane ha fatto esplodere la contestazione su questo aspetto, iniziando a raccogliere firme e aprendo una pagina dedicata su Facebook che ha raccolto rapidamente oltre 600 seguaci.
L'obiettivo dei promotori
è quello di raggiungere le duemila firme e quindi, con il supporto della Municipalità, rivolgersi a Comune e Actv sperando in una marcia indietro sul biglietto per il conducente. A questo argomento potrebbero poi aggiungersene anche altri, allargando il fronte della protesta. (s.b.)