domenica 24 luglio 2016

Paline fucsia a Pellestrina Scoppia la polemica

Sono apparse proprio accanto al pontile della Municipalità di Pellestrina, dove è sceso nei giorni scorsi il sindaco Brugnaro per festeggiare i 300 anni della Madonna dell’Apparizione: tre alte paline con la “testa” colorata di rosa fucsia. Il colore che a Venezia da un anno è collegato istintivamente alla Lista Brugnaro. La foto dei tre grossi pali rosa shocking ha fatto il giro di Facebook, con il battagliero Gruppo 25 aprile - alfiere di una battaglia per la sostituzione delle bricole mancanti in laguna - ad attaccare: «Il fucsia è il colore di un partito-azienda: giù le mani da bricole e paline, è uno scempio». Un post che ha richiamato molti commenti, dal consigliere 5 stelle Davide Scano che si domanda se sia possibile colorare le paline a proprio piacimento in laguna al capogruppo pd Andrea Ferrazzi: «Non credo proprio.... E' nello stile dei varchi Actv, non più rossi, ma fuxia». A Pellestrina, di paline colorate ce ne sono altre: gialle, verdi,azzurre. Non è previsto dalla salvaguardia, ma tant’è, è così da anni. «Le mettono i locali per richiamare le barche dei clienti», osserva il presidente della Municipalità, Denis Carella,
pd «quelle fucsia sono state messe poco tempo fa da un nuovo locale: non so se testimonino una fede politica, ma i colori non mancano a Pellestrina». «Chiederemo a Soprintendenza e Magistrato alle Acque di verificare», la chiosa di Marco Gasparinetti, del Gruppo 25 Aprile.(r.d.r.)