lunedì 30 maggio 2016

Si rovesciano tre barche, otto persone in acqua

Vela al terzo, percorso interrotto a causa del maltempo in laguna davanti a Pellestrina 

 Raffiche di vento sulla regata di vela al terzo, tre barche si rovesciano e otto persone fanno un tuffo in acqua in laguna, davanti a Pellestrina. E’ successo nel primo pomeriggio di ieri, quando le imbarcazioni della regata Chioggia - Venezia valida per il campionato 2016 di Vela al terzo stava veleggiando davanti a Pellestrina. Oltre quaranta le imbarcazioni in gara, partite tra le 12.30 e le 12.40, a seconda delle diverse categorie, da un’area a ovest del porto di Chioggia. Quando le imbarcazioni stavano veleggiando sullo specchio d’acqua davanti all’isola di Pellestrina, a causa dell’arrivo del maltempo, con pioggia e raffiche di vento, la regata è stata interrotta. Tre barche però sono state colte alla sprovvista dalle raffiche di vento e si sono rovesciate, facendo cadere in acqua anche gli equipaggi, per un totale di otto persone, aiutate e recuperate dagli altri partecipanti alla regata. Sul posto, per i soccorsi, sono intervenuti anche i vigili del fuoco. «Un piccolo tuffo, non si è fatto male nessuno, anche se siamo stati costretti a interrompere la regata», spiega il direttore sportivo, Fabio Gherardi. Sono giorni sfortunati per le belle regate di vela al terzo. Un mese fa sono state undici le persone finite in acqua alla regata del Bocolo. Dopo essere partite da Punta San Giuliano le imbarcazioni stavano veleggiando
tra l'isola di Campalto e Murano lungo il canale Tortolo quando sono stati investite da forti raffiche di vento che hanno rovesciato cinque imbarcazioni. In quel caso era intervenuto anche l’elicottero Drago 80 del reparto volo con una ricognizione della zona di regata.Francesco Furlan