sabato 10 ottobre 2015

Una cerimonia per ricordare l’affondamento della Giudecca

Sono trascorsi 71 anni dall’affondamento della motonave “Giudecca”, avvenuto a seguito di un’incursione aerea il 13 ottobre 1944, causando decine di morti di fronte all’isola di Pellestrina. La comunità non ha mai dimenticato quelle persone e la tragedia che ha colpito numerose famiglie del posto, e domani alle 11, nella Chiesa Arcipretale di Ognissanti, verrà celebrata una messa solenne in suffragio delle vittime. Alla cerimonia, presieduta da monsignor Francesco Zenna, vicario generale della diocesi di Chioggia, parteciperanno il presidente della Municipalità Danny Carella, e il consigliere comunale delegato per le isole Alessandro Scarpa Marta. Alle 10.30 è previsto un corteo che partirà dalla sede comunale di Pellestrina in Sestier Zennari 639, e che raggiungerà la chiesa di Ognissanti. Dopo la cerimonia saranno deposte le corone d’alloro in piazzale Ognissanti, sull’opera in bronzo dello scultore
Giuseppe Vio che ricorda il triste episodio e una sul cippo che ricorda i caduti e che è stato eretto in mezzo alla laguna davanti al piazzale della chiesa. Per l’occasione è prevista una corsa Actv speciale per Pellestrina (alle 9.15) che partirà da Riva degli Schiavoni. (s.b.)