martedì 30 giugno 2015

La Municipalità del Lido partecipa al bando per avere le telecamere

Il problema della sicurezza urbana, messo al primo posto dalla nuova Municipalità del Lido e Pellestrina guidata da Danny Carella, sembra unire cittadini e politica, con un doppio impegno per riuscire a dare il meglio per le due isole. Al primo posto degli interessi dell’appena insediato parlamentino isolano, Carella e il suo Consiglio hanno messo, così come era stato richiesto dai cittadini in campagna elettorale, la sicurezza nelle due isole. «Come prima iniziativa», dice Carella, «abbiamo ufficializzato la partecipazione della Municipalità al bando regionale per la concessione dei contributi per la videosorveglianza. Siamo inoltre a disposizione dei cittadini per recepire proposte, consigli, progetti per le priorità del territorio, con una continua comunicazione anche via internet di notizie del nostro operato».
Cittadini che, intanto, non sono restati a guardare ma hanno continuato autonomamente la propria battaglia per la sicurezza. Sta avendo un ottimo riscontro, infatti, la campagna di raccolta firme partita da alcune famiglie lidensi che hanno subìto furti negli ultimi mesi e che, tramite il passaparola via internet e con l’aiuto di un gruppo di donne già attive nell’ambito della sicurezza, si sono organizzate coinvolgendo le principali attività commerciali dell’isola. La raccolta firme, che è disponibile in circa cento negozi del Lido, in Municipalità, alla portineria delle spiagge e nelle palestre, durerà fino al 10 luglio e chiede come primi interventi un urgente sgombero di tutti gli edifici occupati abusivamente al Lido e un aumento della vigilanza e del controllo fino ad arrivare al servizio 24 ore su 24, con l’ampliamento anche delle pattuglie in servizio.
Intanto il consigliere leghista Lucio Sambo rilancia una vecchia proposta mai attuata che, a suo dire, potrebbe essere molto utile: Siamo in un periodo di tagli di spese e di ricerca del risparmio. Da quello che mi risulta, ancora dalla legislatura Gusso, i vigili urbani del Lido sono stati
dotati di una serie di biciclette che, a mio parere, sarebbero molto utili, specie in estate, in un uso alternativo alle auto di servizio. Si avrebbe un notevole risparmio e si potrebbero raggiungere con maggiore facilità certe zone dell’isola per un controllo continuo».Massimo Tonizzo