giovedì 20 novembre 2014

Antenna finalmente in sicurezza

I vigili del fuoco hanno sistemato il parafulmine alla scuola Zendrini 
 
Dopo dieci giorni di attese e proteste, finalmente ieri è stata messa in sicurezza l’antenna parafulmine che si trova sul tetto della scuola elementare Zendrini di Pellestrina. Da giorni, infatti, l’attrezzatura metallica era pericolante, probabilmente a seguito del forte vento e del maltempo in generale che ha colpito anche l’isola in queste settimane di novembre. L’antenna si era inclinata in modo molto preoccupante, tanto che i genitori temevano per l’incolumità dei loro figli, trovandosi il parafulmine della scuola proprio sopra l’ingresso dell’istituto.
Si sono succedute telefonate di protesta da parte delle famiglie e della dirigente scolastica anche alla Municipalità, fino a informare della situazione i carabinieri della stazione di Pellestrina e poi i Vigili del fuoco. Questi ultimi sono arrivati ieri attorno alle 13, e sono saliti direttamente sul tetto della scuola per mettere in sicurezza l’antenna. E’ stata sollevata e nuovamente fissata nella posizione migliore sul tetto, eliminando ora qualsiasi pericolo per i bambini e chi in genere si reca nel plesso scolastico del centro di Pellestrina. «Dopo vari solleciti inoltrati in varie sedi, finalmente adesso la situazione si è risolta al meglio», commenta Alessandro Scarpa ‘Marta’, ex consigliere comunale proprio di Pellestrina. «La sola cosa che ci chiediamo, è come sia possibile che l’intervento di messa in sicurezza sia stato fatto solo dieci giorni dopo i primi solleciti. Qui parliamo di una scuola che ha molte decine di alunni, più il personale in servizio. Si doveva intervenire molto prima, appena è stata segnalata la cosa, e ci auguriamo che dopo questo episodio ci sia maggiore attenzione». La calle in cui si ha accesso alla scuola elementare Zendrini non è nuova a situazioni di questo genere. Lo scorso anno accadde anche per la torre dell’acquedotto, quando un forte temporale danneggiò finestre, tetto e altre parti della struttura. Una parte cadde in calle, un’altra venne messa in sicurezza dai pompieri. Ma anche in quel caso ci fu pericolo per gli alunni che si recavano a scuola. (s.b.)