mercoledì 21 maggio 2014

Ecco la pista ciclabile fronte laguna

Inaugurato il primo tratto di 600 metri, a fine anno l’inizio del secondo stralcio

L’isola ha finalmente una nuova porzione della tanto attesa pista ciclabile che dovrebbe essere ultimata entro la fine dell’anno. Ieri pomeriggio è stato inaugurato dall’assessore alla Mobilità, Ugo Bergamo, il tratto di 660 metri che attraversa località Belvedere a San Pietro in Volta. Costo complessivo di questa porzione attorno ai 130 mila euro.
Nel 2010 era già stata realizzata una prima parte della pista ciclabile, quella intitolata al piccolo Brahim Nesid (lunga 800 metri), che morì travolto da un’auto mentre tornava a casa con la madre in bicicletta. Un episodio che sconvolse la comunità locale, arrivando a chiedere a gran voce che finalmente tutta l’isola fosse dotata di una vera pista ciclabile. Dopo quel primo tratto a San Pietro in Volta, ne è seguito questo inaugurato ieri.
Ora, il prossimo passo sarà il passaggio in commissione consiliare a Ca’ Farsetti del progetto relativo al tratto lungo 1.600 metri (costo di circa 330 mila euro) e che è stato poi presentato alla cittadinanza nel tardo pomeriggio di ieri. In aggiunta, nel contesto delle opere di compensazione per il Mose, il Magistrato alle Acque dovrà creare un ulteriore tratto di pista ciclabile lunga circa mezzo chilometri, il cui costo però al momento è ancora indefinito. Tutto il percorso, che si sviluppa sul lungo laguna dell’isola, tiene in considerazione il rispetto dell’ambiente e della natura circostanti. Le ditte realizzano un sottofondo che eviti i cedimenti, quindi aggiungono in superficie un conglomerato pressato che evita la formazione di pozzanghere e non richiede l’utilizzo di asfalto. «Contiamo di ultimare il tutto entro fine anno», garantisce l’assessore Bergamo, «la sicurezza dei ciclisti anche a Pellestrina era prioritaria, così come il recupero dell’area interessata per far transitare le biciclette fronte laguna». (s.b.)