domenica 17 novembre 2013

Proteste per le infiltrazioni dal tetto alla scuola Zendrini

Proteste in isola per la situazione legata alle infiltrazioni dal tetto nella Scuola Zendrini. Nonostante i lavori di rifacimento della copertura risalgano al 2010, gli episodi si ripetono, ed è stato anche chiuso uno dei bagni destinati ai bambini. «Dopo il sopralluogo dell’assessore Agostini, un mese e mezzo fa, almeno gli impianti elettrici sono stati sistemati», commenta il consigliere comunale Alessandro Scarpa. «Nonostante questo, però, entra ancora acqua dal soffitto, e la troviamo una cosa assurda. Ci sarà pure una garanzia legata ai lavori che vengono fatti, come in questo caso sul tetto della scuola. Poi sono stati segnalati cattivi odori nella mensa, e solo un bagno è utilizzabile dai bambini di tutta la scuola, proprio per i problemi elencati in precedenza al piano superiore». Alla Zendrini di Pellestrina sono ospitati bambini di elementari e scuola materna. “Lunedì presenterò una interpellanza, chiedendo chiarimenti sulla vicenda e interventi urgente per poter rendere sicura e pienamente fruibile questa scuola che, per l’isola, è fondamentale». (s.b.)