martedì 17 settembre 2013

Tutti contro l’antenna vicino a scuola

I residenti di Pellestrina e il consigliere comunale Alessandro Scarpa Marta hanno fatto richiesta al Comune per avviare un monitoraggio sul possibile inquinamento elettromagnetico per la presenza dei nuovi ripetitori in Sestiere Scarpa. Il traliccio, alto alcune decine di metri, si trova a poca distanza dalla scuola Loredan e dall’asilo gestito in zona dalle suore. Una situazione che nei giorni scorsi ha allarmato non poco i residenti e i comitati dell’isola, pronti a dichiarare guerra a chi ha fatto installare in quel punto dell’isola i nuovi ripetitori per i telefonini cellulari. «La gente è preoccupata», ha detto il consigliere comunale Scarpa Marta, «non vogliamo che resti nulla di intentato, e che si facciano le dovute verifiche per evitare danni alla salute dei cittadini. Che si facciano i dovuti controlli». Un traliccio che nessuno vede di buon occhio a Pellestrina, tanto più se si trova a poche decine di metri da scuole e asili. Come successo anni fa a Burano, poi a Murano e anche al Lido di recente, le proteste dei residenti dimostrano che la paura per il possibile inquinamento elettromagnetico dovuto ai ripetitori telefonici è tutt’altro che passata. (s.b.)