venerdì 2 agosto 2013

Via libera al piano della mobilità

Voto favorevole e unanime da parte del Consiglio municipale di Lido e Pellestrina al documento presentato dal consigliere Gianluca Sabbadini (Pdl) in merito al Pum. In esso vengono valutati positivamente gli obiettivi generali del piano, ma si sottolinea la grave mancanza di uno strumento specifico e obbligatorio qual è il Piano generale del traffico urbano per le due isole. Viene inoltre rilevata negativamente la bocciatura del miglioramento del servizio del ferry boat, e vengono chiesti migliori collegamenti acquei con gli ospedali verso Venezia e Chioggia, tenendo poi conto dell’importanza strategica che avrà lo sviluppo delle piste ciclabili sia al Lido che a Pellestrina, dove in molti casi sono pressoché ancora inesistenti o in condizioni precarie. «In linea di massima il progetto è valido e condivisibile nei suoi punti principali, ed anche auspicabile nelle sue linee guida e nei principi politici di massima che lo animano», si legge nel documento approvato. «Andrà tuttavia attesa la decisione dei Ministeri dei Trasporti e dell’Ambiente in merito ai destini della stazione Marittima, della crocieristica e del conseguente turismo crocieristico a Venezia, legata, si badi bene, a doppio filo al realizzabile terminal di S. Basilio». Infine si chiedono più collegamenti tra Pellestrina e Chioggia inserendo una linea di ferry boat, il prolungamento delle corse serali di linea 5.1/5.2 verso la Ferrovia, migliorare le linee veloci verso l’aeroporto, una fermata in Riva Corinto per la linea 20, e valutare la fattibilità di un collegamento con un ferry boat da Alberoni e Pellestrina verso Fusina o Giare di Mira. (s.b.)