lunedì 11 marzo 2013

Arrivano i pescatori di Pellestrina

Arrivano i pescatori di Pellestrina, questa mattina alle 9.30, in Comune, per denunciare la crisi gravissima che affligge il settore. La riunione congiunta delle commissioni comunali IX e X, si trasformerà così in un’assemblea pubblica sull’emergenza-pesca, alla presenza del sindaco Giorgio Orsoni e del presidente del Magistrato alle Acque Ciriaco D'Alessio, invitati anche gli assessori regionale e provinciale alla Pesca . All’ordine del giorno, come affrontare la crisi ormai irreversibile della pesca in laguna. In questi mesi, più volte i pescatori della laguna hanno denunciato come gli scavi e l'inquinamento abbiano prodotto la quasi scomparsa dei molluschi in alcune zone della laguna. Morti a milioni i «semi» che avrebbero dovuto garantire l'avvio della politica di allevamento. I pescatori non raccolgono più molluschi, ma anche il pesce è diminuito. «Abbiamo solo debiti, e i controlli asfissianti», dicono i pescatori, che provengono da un’isola che ha perso anche il polo cantieristico De Poli, non ancora sostituito dall’annunciato cantiere Actv lontano dal divenire. E gli isolani adesso chiedono interventi concreti.