martedì 27 novembre 2012

«Solo proteste» Il San Pietro (partita sospesa) prepara il ricorso

Gara sospesa, rischio di sconfitta a tavolino, polemiche per la direzione di gara dell'arbitro. Per il Nuovo San Pietro (Seconda categoria, girone L) la partita dell’altro ieri contro la Patavina Polverara è finita male. Anzi, non è proprio finita. Al 44' del secondo tempo, infatti, l'arbitro Cecchin di Castelfranco l’ha sospesa per incidenti, ritenendo che non ci fossero più le condizioni per continuare serenamente. In quel momento il risultato era di 2-0 per i padovani e il San Pietro stava giocando in sette - vale a dire il numero minimo di giocatore perchè una partita continui - causa l'espulsione di quattro dei suoi giocatori. Dopo essersi visto fischiare contro due rigori, uno dei quali realizzato, il club gialloblù si è visto punito per la terza volta con un tiro dagli undici metri, e la decisione ha scatenato le proteste del Nuovo San Pietro. Da qui l'arbitro a sua volta ha ritenuto di sospendere la sfida. Mossa che la dirigenza gialloblù contesta vivacemente. «Ma sì, sarà volata qualche parola grossa da parte di qualche nostro giocatore» commenta Marco Ghezzo, presidente del Nuovo San Pietro, «ma non c'era motivo per sospendere la partita, la reazione dei nostri ragazzi è anche stata motivata dalla direzione dell'arbitro, che è riuscito a espellere quatto nostri giocatori, ad ammonirne quindici e assegnarci contro due calci di rigore prima dell'episodio allo scadere, con un ennesimo penalty a nostro sfavore. Noi non ci stiamo, non abbiamo responsabilità, semmai è stata la direzione di gara a essere sbagliata, praticamente a senso unico». Ora bisogna attendere le decisioni del giudice sportivo, ma la vicenda non finirà così. «Esatto, stiamo preparando il ricorso da inviare alla federazione per chiarire l'intera vicenda» conclude Ghezzo, «e c'è anche di più, visto che gli stessi giocatori e dirigenti della Patavina Polverara, quasi allibiti per l'accaduto, sono pronti a testimoniare a nostro favore». 
Maurizio Toso