giovedì 26 aprile 2012

Pellestrina, regata il 1° maggio in ricordo di «Pendolin»

Pelletrina Il primo maggio a Pellestrina sarà all’insegna del gemellaggio tra la locale Remiera e la Canottieri Mestre. Un appuntamento che avrà per protagonisti i giovani delle scuole elementari e medie che fanno parte dei vivai delle due società. Alle 10.30 è infatti in programma una regata su caorline a sei remi. Quattro gli equipaggi che verranno allestiti con ragazzi dai 10 ai 13 anni che si sfideranno lungo un tracciato di poco inferiore agli 800 metri e che andrà dalla chiesa della Madonna della Apparizione fino alla sede della Remiera Pellestrina. In palio ci sarà il Memorial Amelio Gavagnin “Pendolin” per ricordare l’ex giudice e membro della commissione tecnica della Regata Storica che molte regate su caorline aveva vinto anche in carriera come regatante. «Un appuntamento particolarmente sentito», commenta il presidente onorario della Remiera Pellestrina, Gian Antonio Gavagnin. «Siamo molto felici di essere riusciti ad organizzare questo evento che assume un significato particolare proprio perchè avrà i giovani regatanti quali protagonisti. Ringrazio il direttivo della nostra società e gli amici della Canottieri Mestre per l’evento che andremo a organizzare». Ma la Remiera Pellestrina ha in serbo un’altra iniziativa che si concretizzerà nelle prossime settimane. «Vogliamo premiare i quattro grandi campioni del remo che sono ancora protagonisti in vario modo nel nostro ambiente», aggiunge Gavagnin, «parlo di Sergio “Ciaci” Tagliapietra, Palmiro e Bepi Fongher, e non ultimo Gianfranco Vianello “Crea”. A loro andrà un nostro riconoscimento speciale per quel che hanno saputo fare». (s.b.)