lunedì 20 febbraio 2012

È nata un’amicizia

Tra Stra e Pellestrina in occasione della giornata "riparatoria" di Chioggia

1195.jpg
Ieri non c'era il sole sopra a Chioggia.
      Il cielo era nuvoloso ma un raggio di luce ha ugualmente illuminato il Centro Sportivo «Gambelli» all'Isola dell'Unione. Ad illuminare la «Giornata dell'Amicizia» è stata la stretta di mano tra Stra Riviera del Brenta e Pellestrina, a sancire la pace tra i protagonisti della zuffa che il 12 novembre scorso scoppiò durante la partita delle rispettive squadre juniores e che coinvolse anche genitori e dirigenti e che bloccò successivamente anche la trasferta della squadra Pulcini dello Stra a Pellestrina.
      Importante ed innovativa è stata la decisione del Giudice Sportivo che ha obbligato le due società ad incontrarsi per poter ricucire i rapporti all'insegna del vero sport.
      Le due società, accompagnate dai rispettivi Presidenti, Teresino Vianello (Pellestrina) e Antonio Giacomello (Stra Riviera del Brenta) hanno accolto la «sanzione» con grande serenità ed entusiasmo e l'inconsueto provvedimento educativo è stato l'occasione per ritrovarsi e dare un definitivo colpo di spugna alle incomprensioni del passato.
      Particolarmente significativa è stata anche la presenza del Delegato Provinciale di Venezia della Lega Nazionale Dilettanti Ferruccio Scarpa.
      La «Giornata dell'Amicizia» ha visto quindi scendere in campo prima le squadre Pulcini e successivamente gli Juniores per disputare una partita simbolica, senza punti in palio.
      Per la cronaca i Pulcini hanno disputato tre tempi. Il primo tempo è terminato in parità 2-2, nel secondo ha prevalso la squadra del Pellestrina per 4-1, mentre i giovani dello Stra hanno prevalso per 3-0 nel terzo tempo.
      La partita tra le squadre juniores è stata invece vinta dalla formazione rivierasca per 3-0.
      Il gioco corretto ha inoltre contraddistinto lo svolgersi delle partite. Molto apprezzata la foto di gruppo e lo scambio di gagliardetti e mazzi floreali tra i capitani ed i presidenti delle due società.