martedì 10 gennaio 2012

«Vogliamo chiarezza sugli arenili»

Interpellanza di Scarpa (Impegno civico) al sindaco

 La stagione estiva è ancora lontana, ma a Pellestrina si parla già della spiaggia, e più precisamente di cosa accadrà quest'anno sull’arenile pellestrinotto. Subito dopo la consegna di quest’area, avvenuta tre anni fa, da parte del Magistrato alle Acque al Comune, partì subito il tavolo di lavoro per realizzare un «Piano degli arenili», che già nella stagione 2011 poteva divenire operativo. Ciò non è successo, anche a seguito di alcune difficoltà legate alla realizzazione degli allacciamenti per la fornitura di luce ed acqua. «E quest'anno» si chiedono in molti «la situazione nell'arenile rimarrà invariata o si inizierà ad attrezzarlo?».
      A tal proposito, il consigliere comunale Alessandro Scarpa, ha prodotto un'interpellanza al sindaco Giorgio Orsoni, sul «riordino, pulizia, sviluppo sostenibile e attività produttive dell'arenile». Scarpa si riallaccia a delle mozioni votate mesi fa, all'unanimità in consiglio comunale, in cui si chiedeva, vista la forte crisi che sta attraversando l'isola, di promuovere attività finalizzate alla crescita e al rilancio della stessa, mediante uno sviluppo turistico sostenibile. Scarpa ricorda che questo è possibile coinvolgendo le potenzialità del litorale, intervenendo con l'assegnazione di concessioni demaniali turistico/ricreative, anche in via sperimentale. Quindi interpella il Sindaco «affinchè formalizzi subito un bando provvisorio, solleciti il Magistrato alle Acque affinchè intervenga per ripristinare l'arenile originario e bloccare l'erosione, e si adoperi per attuare una pulizia che estenda all'ambiente una situazione di decenza».
      Annalisa Busetto