sabato 24 dicembre 2011

Stabilimenti balneari il bando non decolla

Da tre anni i residenti attendono lo sviluppo degli stabilimenti balneari ma il bando non decolla. Il consigliere comunale Alessandro Scarpa “Marta”, prendendo spunto dalla grave crisi economica che si è instaurata, e dal fatto che a Pellestrina si sente maggiormente viste le difficoltà legate a pesca e cantieristica, ha inviato una interpellanza al sindaco Orsoni chiedendo che formalizzi subito un bando provvisorio, giustificato dalla indiscutibile crisi economica, e ritenendo l’urgenza del provvedimento meritoria di un iter burocratico straordinario. Inoltre vista la continua erosione dell’arenile dell’isola, Scarpa ha chiesto un sollecito verso il Magistrato alle Acque e il Consorzio Venezia Nuova affinché si provveda ad intervenire per ripristinare la spiaggia. Infine, Scarpa chiede maggiore attenzione per il controllo del litorale di Pellestrina da parte della Capitaneria di Porto nel corso della stagione balneare e una maggiore pulizia della sabbia e dell’igiene ambientale che ne consegue. (s.b.)