domenica 13 novembre 2011

Ferry in avaria, si cambiano i pali

Dopo l’incidente, da domani via agli interventi sull’approdo

 (L.M.) Inizieranno da domani i lavori di sostituzione dei gruppi pali danneggiati dal ferry boat di linea 11 che vi ha sbattuto contro, venerdì pomeriggio alle 13.35, all'approdo di Santa Maria del Mare a Pellestrina. Saranno sostituiti tutti i pali, non solo quelli che sono risultati danneggiati e sono circa dodici, in quanto l'intervento di rinnovo era già previsto, ancor prima dell'incidente. Una coincidenza che ha abbreviato i tempi di attesa, in quanto i materiali erano già in casa. Anche ieri il servizio è stato regolare, dopo i ritardi di venerdì, e i pali sono stati subito messi in sicurezza, nonostante i danni. Da domani la ditta provvederà alla sostituzione e, nel corso dell'intervento, il traffico verrà convogliato nel vecchio approdo, in modo da liberare il nuovo procedendo senza intoppi. I lavori dureranno per un paio di giorni, Actv ha pianificato, nel dettaglio, le modalità operative. Per quanto riguarda il ferry invece, il «Pellestrina» dopo l'avaria è fermo ai box. Dovrà fare tutte le visite per capire il motivo dei problemi che sono stati riscontrati. Quindi non rientrerà subito in servizio, ma è sostituito dall'Ammiana che consente la regolarità dei collegamenti. I tecnici dell'azienda devono appurare alcuni aspetti dell'avaria. A quanto pare si è infatti trattato di un guasto momentaneo all'invertitore, mentre la nave traghetto era in fase di manovra. Dopo l'incidente il ferry, in attesa della sostituzione, ha comunque continuato nella navigazione senza palesare ulteriori deficit. Comunque, per evitare il rischio di altri problemi, si è ritenuto opportuno fare controlli approfonditi in cantiere. Nessuno dei passeggeri a bordo del ferry è rimasto ferito, mentre un automezzo è stato danneggiato dallo sbalzo del portellone.