sabato 10 settembre 2011

Gommone si rovescia, tre naufraghi

Incidente al largo di San Pietro in Volta, salvi gli occupanti della barca

 Si rompe improvvisamente il timone, il gommone si rovescia e i tre occupanti vengono salvati dal naufragio in laguna. Provvidenziale si è rivelato un barchino di passaggio che ha recuperato velocemente uno dei tre dispersi e dato l'allarme ai primi soccorritori. È accaduto ieri pomeriggio, poco dopo le 17.30, al largo tra di Alberoni e San Pietro in volta, all'altezza delle peocere, le coltivazioni di mitili. Fortunatamente i protagonisti dell'escursione ricorderanno l'episodio come una brutta disavventura, un bagno inatteso, alcuni momenti di panico, ma senza conseguenze ulteriori. Il gommone, che fino a quel momento non aveva evidenziato alcun problema tecnico, era in navigazione verso Chioggia. A bordo in tre, tutti di età compresa tra i 60 e i 65 anni. Durante la rotta ad un certo punto si è rotto il timone del natante. A seguito di questo vi è stata una sferzata improvvisa, il gommone si è ribaltato e in tre sono finiti in acqua. Dopo il naufragio gli occupanti si sono dispersi, ma una barca di passaggio ha recuperato uno di loro e dato l'allarme alla Capitaneria di porto. La Guardia costiera è arrivata sul posto con due motovedette e ha recuperato il secondo. mentre in supporto è giunta anche una lancia dei vigili del fuoco. I soccorritori hanno completato l'opera individuando e mettendo in salvo anche il terzo che ancora mancava all'appello. Tutti e tre erano in buone condizioni, anche se visibilmente sotto choc. I naufraghi sono stati quindi imbarcati su un mezzo della Capitaneria di porto e portati nella centrale operativa delle Zattere per alcuni controlli, anche da parte del Suem. Le visite mediche hanno escluso problemi. Nel frattempo è stato anche recuperato dai pompieri il gommone che dovrà essere riparato.
      Lorenzo Mayer