lunedì 8 agosto 2011

Vignottini signori di Pellestrina: vittoria numero quindici

Tra le donne vincono Maika Busato e Romina Catanzaro. Nicola Ballarin e Andrea Rosada primi tra i giovani

Rudi e Igor Vignootto: e fanno 15. Tante sono le regate di Pellestrina in pupparino vinte dalla forte coppia di Sant'Erasmo, che anche ieri pomeriggio ha imposto la legge del più forte, senza forzare più di tanto. Dopo la consueta "cavata" da brivido, i Vignottini si sono limitati a controllare la situazione. Dietro, l'esperto Luca Quintavalle "Mussato", in coppia con Gaetano Bregantin "Brigante", i quali, poco prima del giro del paleto, hanno scombinato i piani al bianco di Andrea Bertoldini e Martino Vianello (che remavano in casa), buttandosi a campo e costringendoli a retrocedere. Ottimo il terzo posto di Stefano Tagliapietra e Maurizio Rossi "Sustin", mentre un plauso va all'arancio di Claudio Carrettin e Marino Massaro: pur se Carrettin ha perso il remo e si è mezzo tuffato in acqua per recuperarlo, sono comunque riusciti ad entrare in bandiera. Classifica: 1. (viola) Rudi Vignotto e Igor Vignotto; 2. (verde) Luca Quintavalle e Gaetano Bregantin; 3. (celeste) Stefano Tagliapietra e Maurizio Rossi; 4. (arancio) Claudio Carrettin e Marino Massaro; 5. (bianco) Andrea Bertoldini e Martino Vianello; 6. (rosso) Giuliano Pagan e Diego Seno; 7. (marron) Rudy Gregolin ed Enrico Tagliapietra; 8. (rosa) Renzo Savoldello e Giuseppe Barichello; 9. (canarin) Alberto Busetto e Michele Vianello. La regata delle donne ha riservato la sorpresa dell'assenza di Luisella Schiavon, febbricitante. Vincono Maika Busato e Romina Catanzaro, con una piccola furbata sulla mascareta marron di Silvia Scaramuzza e Debora Scarpa.
      Classifica: 1. (canarin) Maika Busato e Romina Catanzaro; 2. (marron) Silvia Scaramuzza e Debora Scarpa; 3. Giulia Tagliapietra ed Erica Zane; 4. (arancio) Elena Tosi e Valentina Tosi. Fra i giovanissimi, trionfa il canarin di Nicola Ballarin e Andrea Rosada. Sempre splendida la scenografia dell'isola, con le biciclette a seguire le fasi delle regate.