domenica 20 marzo 2011

«La spiaggia rischia di scomparire»

Quindici consiglieri comunali hanno aderito alla mozione presentata dal collega Alessandro Scarpa Marta (Lista Brunetta) in merito al Piano degli Arenili di Pellestrina, l’attuale grave situazione in termini di erosione e la sopravvivenza della stessa spiaggia alla luce dei progetti per l’apertura dei primi stabilimenti balneari privati. Al documento di Scarpa hanno aderito consiglieri di Pdl, Psi, Lista in Comune, Movimento Cinquestelle, Lega Nord e Partito democratico. «Visto che già a partire dal 1998, un anno dopo la chiusura dei cantieri, il mare ha iniziato subito una forte azione di erosione, e che ciò che ne rimane viene sempre più spesso ricoperto di detriti e rifiuti - scrive Scarpa - puntiamo a costituire un tavolo tecnico per monitorare la situazione dell’arenile». (s.b.)