lunedì 20 novembre 2006

Progetto delle "Città sane", giudizi positivi degli anziani sui servizi di trasporto


Venerdì, 17 Novembre 2006

E' stato presentato
ufficialmente l'altro giorno in municipalità l'esito delle indagini
sulla condizione socio sanitaria degli ultra sessantacinquenni nella
municipalità del Lido e
Pellestrina
. L'occasione è stata una riunione congiunta, alla presenza del
delegato alle politiche sociali Giannandrea Mencini, tra la quarta
commissione municipale e il gruppo di lavoro "Città Sane" istituito dal
Comune di Venezia che ha coordinato il lavoro. Il risultato della
ricerca è stato positivo. La maggioranza del campione ha dichiarato di
vivere con altre persone; si è detta soddisfatta dello spazio abitativo
in cui risiede non sembra abbia degli impedimenti di deambulazione e ha
anche promosso il sistema di trasporto pubblico dei mezzi pubblici
vicino a casa. L'altra faccia, meno positiva della realtà, è che la
maggioranza degli interpellati assume, in modo stabile, 2, 3 o più tipi
di farmaci. Come anticipato soltanto il 18,97\% del campione si ritiene
completamente soddisfatto dei servizi sanitari specialistici; il
restante campione ha dichiarato di sentirsi non, o non completamente
soddisfatto. Su questo ultimo dato pesa il giudizio degli anziani
residenti al Lido e degli ultra85enni. Infine, il 59,91\% del campione
dichiara di non avere difficoltà nel provvedere alle proprie necessità
alimentari perché è in grado di trasportare la spesa, ma va segnalato
che il 40,09\% ha invece manifestato un disagio in tale senso. Il
numero di intervistati residenti a
Pellestrina è stato però limitato rispetto al Lido: (196 al Lido e solo 37 a Pellestrina ). Nelle due isole della municipalità a stare peggio è Pellestrina : qui c'è difficoltà per gli anziani residenti a Pellestrina
: la maggioranza degli anziani intervistati residenti nell'isola ha
rilevato di non avere mezzi pubblici vicini all'abitazione per
raggiungere i servizi ed è forse per questo che, rispetto agli anziani
residenti al Lido, che viene utilizzata più spesso la bici o ci si
muove a piedi per raggiungere l'ambulatorio del proprio medico; ciò a
fronte di una più alta percentuale (rispetto ai residenti del Lido) di
anziani residenti a Pellestrina inoltre poter svolgere attività motoria. Infine, la maggioranza del campione di residenti a Pellestrina ha manifestato difficoltà a provvedere alle proprie necessità alimentari a motivo del trasporto della spesa.

Lorenzo Mayer