mercoledì 29 marzo 2017

Ripascimento, iniziati i lavori

Intervento sul lato laguna per evitare danni alla pesca e ai residenti 
 
Sono finalmente cominciati i lavori che porteranno entro il mese di giugno al ripascimento di una parte della spiaggia di Pellestrina. I primi operai sono già attivi per far fronte a una richiesta che la cittadinanza avanzava ormai da anni. Nello specifico si tratta della porzione di arenile compresa tra i pennelli 15 e 17, in corrispondenza del sestiere Busetti e per un totale di circa un chilometro.
«I lavori verranno eseguiti dal Consorzio Venezia Nuova sotto la regia del Provveditorato alle Opere pubbliche (ex Magistrato alle Acque)», spiega il consigliere comunale delegato per le isole, Alessandro Scarpa Marta. «L’intervento riguarda la zona che ha subito la maggior erosione in questi ultimi anni, tanto che ormai le onde si infrangevano direttamente sul vecchio murazzo con tutti i rischi conseguenti. Dopo quindici anni dalla sua costruzione, si è visto che oltre il 70 per cento della sabbia portata artificialmente per realizzare l’arenile è stata già erosa».
I lavori di ripascimento verranno fatti intervenendo però dal lato laguna, dietro la zona del cimitero di Pellestrina, da dove partiranno le condotte che arriveranno fino all'arenile. Tutto ciò per evitare problemi alla pesca e ai residenti. La sabbia verrà infatti trasportata a bordo di speciali draghe che saranno ormeggiate in laguna proprio vicino al cimitero, e da qui pompata fino alla spiaggia.
«I lavori dovrebbero durare circa tre mesi», conclude Scarpa Marta. «L’auspicio è che entro la metà di
giugno sia tutto ultimato, così da permettere ai residenti di sfruttare appieno la spiaggia nel corso dell'estate. L’area tra i pennelli 15 e 17 è quella più frequentata, dal momento che si trova alle spalle del centro abitato di Pellestrina ed è quindi facilmente raggiungibile». (s.b.)