domenica 7 febbraio 2016

Proteste a Pellestrina per il bus

Grossi disagi sulla linea 11 a causa della non collaborazione del personale Actv 

 Monta la protesta dei pendolari che utilizzano quotidianamente gli autobus della linea 11 da Pellestrina al Lido e viceversa. I disservizi e i ritardi continuano ormai da settimane, complice anche la non collaborazione attuata dai conducenti degli autobus in contrasto con l’azienda. Il presidente della Municipalità da giorni riceve decine di segnalazioni di cittadini arrabbiati per la situazione e chiede ora al Comune che si faccia tramite con Actv per risolvere i problemi. «Tutti i giorni veniamo tempestati di chiamate di residenti di Pellestrina che protestano per i disagi che stanno subendo», con ferma Danny Carella. «Se non sono i problemi legati a disservizi del ferry boat tra Santa Maria del Mare e Alberoni, sono i ritardi accumulati dagli autobus per la non collaborazione del personale. Il risultato è che la gente arriva a Santa Maria Elisabetta al mattino, e torna a casa la sera, con anche mezzora di ritardo per volta. Ora, il contrasto tra dipendenti e azienda non può ripercuotersi sui residenti, è un problema loro, e il Comune deve intervenire una volta per tutte per far cessare questa situazione che penalizza i pellestrinotti e non solo. Da una settimana cerco di parlare con l’assessore ai Trasporti ma non ci riesco. Così non si può andare avanti, la gente è stanca».
La non collaborazione dei 65 conducenti delle linee automobilistiche di Lido e Pellestrina nasce da contrasti con l’azienda sul fronte della gestione dei turni, delle ferie e dei tempi di percorrenza
da rispettare lungo i tragitti, che sono rimasti gli stessi del passato senza prendere in considerazione la viabilità modificata. Da qui la decisione di non fare straordinari, con il risultato che a volte saltano alcune corse e altre possono arrivare in ritardo. Simone Bianchi