domenica 14 giugno 2015

Pellestrina, in arrivo l’elisoccorso

L’Asl 12 sta verificando dove collocare la piazzola per il decollo dell’elicottero 

 Una delle richieste primarie in ambito sanitario da parte dei residenti di Pellestrina, da anni è quella di poter veder dotata l’isola di una piazzola organizzata per l’elisoccorso. Questa potrebbe diventare realtà. Proseguendo nel suo processo di riorganizzazione delle strutture e delle attrezzature per gli interventi di emergenza/urgenza, l’Asl 12 sta infatti verificando in queste settimane quale sia la migliore e possibile collocazione per un’elisuperficie a Pellestrina. Nel progetto della stessa Asl 12 la piattaforma dovrà servire, collegandola alla rete ospedaliera, una zona tra le più particolari del territorio, riducendo in questa maniera i tempi di intervento che, con l’utilizzo dei normali mezzi di soccorso, sono particolarmente lunghi.
«Nell’individuazione del punto in cui realizzare questa struttura, stiamo guardando in modo prioritario alle aree che sono già nella nostra disponibilità e vicine all’approdo dei mezzi acquei, a partire da quelle del locale Distretto sanitario e dell’approdo per le idroambulanze che si trova invece a Santa Maria del Mare», spiegano dall’Asl 12. Una volta realizzata, la elisuperficie collegherà Pellestrina alle strutture ospedaliere della zona e dove possa giungere l’elicottero a disposizione: in particolare all’ospedale Civile di Venezia (che è dotato di piattaforma per l’elisoccorso sul tetto del padiglione Jona) e agli ospedali di Mestre e Chioggia, entrambi invece dotati di elisuperficie a raso.
Nel corso degli ultimi anni erano state innumerevoli le richieste da parte dei residenti di poter disporre sull’isola di questa elisuperficie, con
tanto di interrogazioni sia in Municipalità che in Comune. Con il collegamento diretto per le emergenze/urgenze e le idroambulanze verso l’ospedale di Chioggia, e la nuova piazzola dell’elisoccorso, Pellestrina vedrebbe ridotti i tempi di trasporto in caso di necessità.Simone Bianchi