mercoledì 27 maggio 2015

Pellestrina, Protezione civile di nuovo con il suo gommone

Il nucleo di Protezione civile dell’isola può nuovamente disporre della sua imbarcazione. Il gommone, nuovo di zecca e consegnato nel gennaio scorso, era stato danneggiato da ignoti all’interno del capannone della locale remiera, dove era stato ricoverato per il periodo invernale, pronto a essere messo in acqua in caso di emergenza. Dopo i danni dell’aprile scorso, l’imbarcazione è stata restaurata e consegnata venerdì al nucleo di Pellestrina, giusto in tempo per poter essere utilizzata per la Vogalonga. Si è trattato della prima uscita ufficiale del gommone, che ha fatto da scorta ai partecipanti pronto a intervenire se ci fosse stata la necessità. E così infatti è stato. Mentre i volontari si trovavano davanti a Sant’Erasmo, al seguito delle imbarcazioni, è giunto l’allarme per un equipaggio in difficoltà all’altezza dei Giardini di Castello. Ricevuta l’autorizzazione all’uso
di lampeggianti e sirene, il gommone è intervenuto garantendo il recupero dei vogatori e della loro barca. A Pellestrina il gommone è stato ormeggiato nello stazio dei carabinieri, in attesa che vengano sostituite le paline danneggiati in quello riservato alla Protezione civile. (s.b.)