mercoledì 6 marzo 2013

La pulizia degli arenili partirà in aprile

Con il mese di aprile inizieranno gli interventi programmati dall’assessorato all’Ambiente per la pulizia straordinaria degli arenili di Lido e Pellestrina. Ieri mattina c’è stato l’atteso incontro tra l’assessore Bettin e i tecnici, che hanno pianificato la prima fase dei lavori per la raccolta e asporto di tutti i rifiuti e le ramaglie giunte a riva nel corso dell’inverno e, in particolare, quanto ancora è avanzato con le mareggiate di novembre e dicembre. «Nelle zone sottoposte a concessioni balneari parte del lavoro sarà svolto in accordo e assieme agli stessi gestori, poi l’intervento di Veritas per la raccolta e trasferimento in discarica», anticipa Gianfranco Bettin. Nelle aree invece libere, come Pellestrina e San Nicolò, Murazzi e Alberoni al Lido lavorerà Veritas assieme alle cooperative che collaborano in queste specifiche attività. L’impegno è quello di rendere sicuri e fruibili i tratti di spiaggia prima che inizi la stagione balneare: maggio con i primi caldi nei tratti liberi e per alcuni degli stabilimenti come Venezia Spiagge, giugno per tutti gli altri. «Per quanto concerne il relitto emerso dalla sabbia a Pellestrina, stiamo ancora definendo i dettagli per la sua rimozione», aggiunge Bettin. «L’augurio è che non saltino fuori altre brutte sorprese. Così come prosegue l’indagine per capire di chi sia la colpa di questo episodio incredibile risalente a molti anni fa. In merito invece alla necessità di ripascimento dei nostri arenili, mi conforta vedere come anche altre località si siano mosse nei confronti della Regione e del Magistrato alle Acque. Il problema è reale, la stessa presenza dei resti del relitto dimostra come la spiaggia di Pellestrina abbia subito una erosione fuori dal normale. Quindi aspettiamo fiduciosi che si possano ripristinare le cose il prima possibile». (s.b.)