giovedì 13 dicembre 2012

Non ha avuto successo il reclamo del Nuovo San Pietro

Non ha avuto successo il reclamo del Nuovo San Pietro (Seconda categoria), società che a seguito di fatti avvenuti nei minuti finali della gara giocata il 25 novembre contro il Patavina Polverara (gara sospesa sullo 0-2) si era vista punita con lo 0-3 a tavolino, una multa di 150 euro e tutta una serie di squalifiche per alcuni giocatori, tra le quali spiccava quella fino al 25 novembre del 2013 per Devid Vianello. Nel comunicato ufficiale uscito ieri sono state rese note le decisioni della Commissione Disciplinare, che ha rigettato in toto il ricorso del Nuovo San Pietro, che tra l'altro riguardava anche 150 euro di multa relativi a un recupero di campionato giocato il 21 novembre. Tutte confermate le decisioni prese dal Giudice Sportivo il 28 novembre, senza nessuno sconto per i giocatori Michele Scarpa (quattro giornate) e Nicola Zennaro (tre giornate complessivamente). Da parte sua, la Commissione Disciplinare, avendo sentito l'arbitro della gara, ha deciso di evidenziare “ il principio secondo cui nel giudizio sportivo il rapporto di gara ha valore di prova piena e privilegiata”. In teoria il Nuovo San Pietro potrebbe continuare a opporsi alla sentenza, ma lo stesso presidente Marco Ghezzo fa capire che così non sarà. «Siamo amareggiati», afferma il presidente, «ma, pur sapendo che sarebbe nel nostro diritto, non ricorreremo ulteriormente». (m.t.)