venerdì 15 giugno 2012

Il comitato incontra Simionato

Il comitato cittadino composto da chi il 23 luglio 2010 ha subìto danni dalla tromba d’aria che colpì Pellestrina e San Pietro in Volta ha incontrato ieri mattina il vicesindaco Sandro Simionato. Assente il sindaco perchè ammalato, Simionato ha spiegato alla rappresentanza di residenti il quadro economico della situazione attuale e come è modificato quello dei possibili risarcimenti. Inizialmente doveva essere lo Stato a farli, ora invece, essendo stati modificati alcuni regolamenti, il tutto è passato sotto la Regione. «Abbiamo molto apprezzato il modo nel quale il vicesindaco si è confrontato con noi», spiega Daniele Scarpa, portavoce del comitato di Pellestrina, «purtroppo i tanti eventi che nel frattempo si sono succeduti e il piatto che piange non permettono di vedere una situazione rosea all’orizzonte. Ma restiamo fiduciosi sul fatto che qualcosa si possa ottenere, quantomeno per i privati che si sono dovuti ricostruire porzioni di casa oppure che hanno subìto altri danni». Come prima cosa il comitato ha chiesto e ottenuto di potersi confrontare nuovamente con il sindaco Orsoni, appena sarà possibile, quindi hanno an- nunciato di voler chiedere un incontro anche al governatore della Regione, Luca Zaia, senza escludere la possibilità di interessare i parlamentari. (s.b.)